Farmaci antiflogistici non steroidei

8 LA MEDICINA BIOLOGICA OTTOBRE - DICEMBRE 3 TAB. 6 Audiometria dopo 9 giorni. FIG. 7 Rappresentazione grafica di Tab. 6. VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE UDITIVA AUDIOMETRIA DOPO 9 GIORNI nessun miglioramento del deficit uditivo 9 (11,1%) 8 (,5%) miglioramento >% della funzione uditiva 48 (59,3%) 24 (29,6%) 47 (61,8%) 21 (27,7%) 9 8 nessun miglioramento del deficit uditivo miglioramento > % della funzione uditiva TAB. 7 Audiometria dopo 18 giorni. FIG. 8 Rappresentazione grafica di Tab. 7. VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE UDITIVA AUDIOMETRIA DOPO 18 GIORNI nessun miglioramento del deficit uditivo miglioramento >% della funzione uditiva 6 (7,4%) 45 (55,5%) (37,1%) 12 (15,8%) 61 (8,3%) 3 (3,9%) nessun miglioramento del deficit uditivo miglioramento > % della funzione uditiva 3 TAB. 8 Timpanometria dopo 9 giorni. FIG. 9 Rappresentazione grafica di Tab. 8. VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE UDITIVA TIMPANOMETRIA DOPO 9 GIORNI nessun miglioramento del deficit uditivo 7 (8,6%) 5 (6,6%) miglioramento >% della funzione uditiva 49 (6,5%) 25 (,9%) 48 (63,1%) 23 (,3%) 7 5 nessun miglioramento del deficit uditivo miglioramento > % della funzione uditiva TAB. 9 Timpanometria dopo 18 giorni. FIG. Rappresentazione grafica di Tab. 9. VALUTAZIONE DELLA FUNZIONE UDITIVA TIMPANOMETRIA DOPO 18 GIORNI nessun miglioramento del deficit uditivo miglioramento >% della funzione uditiva 5 (6,2%) 44 (54,3%) 32 (39,5%) (13,1%) 62 (81,6%) 4 (5,3%) nessun miglioramento del deficit uditivo miglioramento > % della funzione uditiva

Negli ultimi anni è sempre più diffusa la prescrizione di preparati a base di bromelina per curare stati edematosi dell ... e corde vocali. La bromelina, derivata dall’estratto acquoso del gambo dell’ananas, è una miscela enzimatica di peptidasi ed altri componenti che viene assorbita nell’intestino umano senza essere degradata e senza perdere la sua attività biologica. A parte i soggetti con intolleranza all’ananas la bromelina a differenza degli antiflogistici comuni (FANS) non è gastrolesiva, tuttavia va usata con cautela in pazienti con gravi disfunzioni renali od epatiche, e avendo una leggera attività inibitoria della coagulazione, fa si che sia necessario un aggiustamento della terapia in soggetti con disordini della coagulazione del sangue.
La sicurezza dell'impiego della bromelina rispetto agli altri farmaci antiinfiammatori deriva dalla differenza nel suo meccanismo di azione: infatti, laddove i classici FANS bloccano la sintesi di prostaglandine, la bromelina "dirotta” tale sintesi, incrementando la produzione di prostaglandine ad attività antiinfiammatoria a discapito di quelle ad attività pro-infiammatoria, evitando così il danno gastrointestinale tipico dei FANS. Questa differenza nel meccanismo d'azione giustifica anche la sinergia che essa può avere con l’utilizzo degli stessi FANS, ottenendo un potenziamento degli effetti antiinfiammatori. L’attività antiflogistica è dovuta inoltre alla capacità di diminuire notevolmente la sintesi delle sostanze ad azione flogogena e vasocostrittiva e di aumentare la permeabilità della parete dei vasi sanguigni, favorendo così il rientro nel letto vascolare del materiale edematoso. Per questi motivi è particolarmente efficace nel trattamento degli stati infiammatori dei tessuti molli associati a trauma, come gli edemi cordali da sforzo, nelle infiammazioni localizzate e nelle reazioni tessutali postoperatorie. L’industria farmaceutica si è recentemente sbizzarrita nell’accoppiare alla bromelina altre molecole ad azione antiedemigena e antinfiammatoria come la curcumina, gli estratti di boswelia e la serratio-peptidasi (l’enzima un tempo commercializzato come Danzen) a potenziamento dell’azione antiflogistica della bromelina stessa.
Come per tutti gli enzimi, anche per la bromelina vale il principio che la dose da assumere va calcolata sulla base dell'attività enzimatica, che è misurata con la GDU (Unità di Digestione della Gelatina) e la MCU (Milk Coagulation Unit). Le dosi vanno da 500 a 2000 GDU, da una a tre volte al giorno. 1g di Bromelina 2500 GDU corrisponde a 1g di Bromelina standardizzata 4000 MCU.

Farmaci antiflogistici non steroidei

farmaci antiflogistici non steroidei

Media:

farmaci antiflogistici non steroideifarmaci antiflogistici non steroideifarmaci antiflogistici non steroideifarmaci antiflogistici non steroideifarmaci antiflogistici non steroidei

http://buy-steroids.org